"STATUTO CIRCOLO

FUTURA SANREMO"


ARTICOLO 1

1) denominazione, durata, e simbolo sono parte integrante dello statuto di FUTURA nazionale ( consultabile all’indirizzo www.futura2004.org )
2) Il presente statuto sarà ad uso e consumo del circolo FUTURA SANREMO, al quale tutti, nessuno escluso dovranno aderire. Per quanto non specificato qui, si dovrà fare riferimento allo statuto generale NAZIONALE

ARTICOLO 2

oggetto e finalita'
1) Futura è un’associazione nazionale, libero ed aperto a tutti, ispirata ai valori della trasparenza, concretezza, dialogo, imparzialita', correttezza, giustizia, sostenibilita' , rispetto delle tradizioni, solidarieta', rispetto per l'ambiente e convivenza civile. Futura riconosce e promuove concretamente la parità di uomini e donne nell’esplicazione della vita politica, ed ha il fine di concorrere alla realizzazione della democrazia partecipativa nel quadro delle Istituzioni della Repubblica Italiana e del pluralismo previsto dal vigente ordinamento.
2) L’associazione, persegue esclusivamente le finalita' di benessere e progresso di tutto il territorio comunale di Sanremo e Frazioni, e dei suoi abitanti attraverso: L'analisi: osservare, studiare, interpretare i problemi sociali, economici,ambientali, politici e culturali del territorio; La progettualita': elaborare soluzioni, programmi, idee per affrontare le problematiche ; L'azione: utilizzare gli strumenti necessari per mettere in pratica i progetti e le idee.
3) Promuove il confronto tra la cittadinanza, organizza dibattiti, manifestazioni culturali, eventi sociali,sportivi e di intrattenimento al fine di incrementare la visibilita' della citta'.
4) FUTURA SANREMO si prefigge il rafforzamento dell'identita' locale, attraverso la valorizzazione della storia, delle vocazioni e delle capacita' culturali, economiche, sostenibili ed in equilibrio con le risorse locali e con tutti i beni collettivi. 5) FUTURA SANREMO potra', inoltre, presentare istanze, ricorsi, memorie, osservazioni, perizie ed altri atti in tutte le sedi consentite in Italia e all'estero dinnanzi a tutte le autorita' giudiziarie e civili, penali ed amministrative.

ARTICOLO 3

FUTURA SANREMO potra' partecipare ai momenti elettorali e di gestione della cosa pubblica concorrendo alle competizioni politiche elettorali con liste di propri candidati, ed eventualmente d 'intesa con altre formazioni politiche, associazioni gruppi e persone purche' in accordo con le finalita' del Movimento, del presente Statuto.

ARTICOLO 4

ISCRIZIONI - ADESIONI - PATRIMONIO- UTILI
1) Il numero degli associati, denominati anche soci, e' illimitato. Possono chiedere l'ammissione all'associazione le persone fisiche che abbiamo compiuto il SEDICESIMO anno di eta'. Accettino scopi e programmi politici e si impegnino a rispettare lo Statuto, eventuali regolamenti e delibere degli organi del Movimento. La qualità di associato non può essere ceduta ed e' esclusa la successione mortis causa.
2) Il circolo è composto da: Assemblea degli iscritti, Giunta del Circolo, Segretario e Vice Segretario; gli iscritti al Circolo devono essere in regola con il pagamento della quota associativa. Hanno diritto di voto in assemblea solo ed esclusivamente i membri della Giunta del Circolo.
3) Patrimonio; viene considerato tale tutto quanto sia costituito da erogazioni , donazioni, lasciti, ed entrate costituite dalle quote associative deliberate dal direttivo di FUTURA SANREMO, da contributi ed elargizioni da parte di enti pubblici o Privati o di Organizzazioni Economiche, ogni altra entrata che concorra ad incrementare l’attivo sociale, ma sempre nel rispetto delle normative di legge vigenti; verranno considerati anche altri contributi corrisposti per svolgimento delle attivita' di scopo sociale. I versamenti possono essere di qualsiasi entità, fatti salvi i versamenti minimi determinati da FUTURA SANREMO per l’ammissione ed iscrizione annuale. Essi sono considerati a fondo perduto, non ripetibili in qualunque caso e, quindi, nemmeno in caso di scioglimento dell’Organizzazione. Né in caso di morte, recesso, estinzione o esclusione dall’Organizzazione può farsi luogo alla richiesta di rimborso di quanto versato. I versamenti effettuati a favore dell’Organizzazione non creano altri diritti di partecipazione e, segnatamente, non creano quote indivise di partecipazione trasmissibili a terzi per atto tra vivi o mortis causa.
4) L’adesione iscrizione al movimento di FUTURA SANREMO viene accettata dopo il pagamento della quota annuale, che verrà valutata di anno in anno.
5) Durante la vita del Circolo non potranno essere distribuiti, neanche indirettamente, utili o avanzi di gestione , fondi riserve o capitali , salvo che la distribuzione o la destinazione non siano imposte dalla legge. L'anno finanziario inizia il 1 gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno.

ARTICOLO 5

Adesioni
1) L'iscrizione/adesione ha durata annuale (1°gennaio-31dicembre). La domanda deve essere presentata presso la sede del Movimento, o attraverso i canali d’uso elettronici quali mail e affini.
2) L'adesione al circolo e' valutata dal Direttivo che puo' respingerla a suo insindacabile giudizio. Il diniego all'iscrizione sara' comunicato all'interessato dal Segretario del circolo

ARTICOLO 6

Diritti e Doveri degli iscritti
Ciascun iscritto a FUTURA SANREMO ha il dovere di :
1) sostenere, secondo le proprie attitudini e possibilita' la linea politica elaborata dal Movimento e le iniziative a cui FUTURA SANREMO decida di partecipare;
2) impegnarsi in ogni tipo di consultazione elettorale a votare e a far votare le liste ed i candidati dell'associazione;
3) impegnarsi, secondo le proprie attitudini e possibilita', in ogni tipo di iniziativa, attivita', progetto che rientri nelle finalita' associative;
4) versare la quota annuale di iscrizione entro il 31 gennaio di ogni anno.
5) con l’iscrizione a FUTURA SANREMO si accetta il presente statuto in ogni sua parte, nessuna clausola esclusa, e viene elargito ed accettato il divieto assoluto di divulgazione di documenti interni dell’Associazione. Segretario,Vice Segretario, la Giunta del Circolo, e chiunque partecipi alle assemblee, accetta l’obbligo di NON DIVULGAZIONE di strategie, idee, programmi e in generale di quanto viene detto affermato ed espresso tra il gruppo durante il dibattito interno, o attraverso le chat
6) L’uscita dall'associazionae stessa, obbliga ancor più l’interessato alle clausole di riservatezza. Il mancato rispetto delle seguenti clausole da diritto a FUTURA SANREMO di affidarsi ad un legale per le successive richieste danni nel rispetto del codice di procedura civile e penale.

ARTICOLO 7

Esclusioni, Dimissioni ed Espulsioni
La qualifica di socio ha durata annuale (1°gennaio-31 dicembre), puo' essere perduta su delibera del Direttivo per:
1) dimissioni volontarie presentate per iscritto alla giunta. In questo caso il dimissionario non sarà più responsabile civilmente e penalmente del suo operato solo dal momento dell’accettazione delle dimissioni scritte da parte della giunta
2) mancato pagamento della quota di iscrizione;
3) inosservanza delle disposizioni del presente Statuto, specie sulle clausole di riservatezza e privacy
4) aver operato mediante atti manifestamente contrari all'interesse dell'Associazione;
5) avere creato dissidi e disordini tra gli associati o per avere arrecato danni morali o materiali all'associazione o ai suoi beni;
6) decesso.
7) Nessuno può essere escluso dalle espulsioni in caso di gravi inadempienze. L’iscrizione ad un partito che non viene comunicata, e motivo grave e sufficiente per un’espulsione.

ARTICOLO 8

Organi
Sono organi del circolo:
- Segretario - il Vice Segretario - Membri della giunta- (come da statuto Nazionale)

ARTICOLO 9

L'assemblea
1. L'assemblea e' la riunione degli organi del circolo, che delibera le linee strategiche a cui tutti debbono attenersi.
2. Il Segretario Provinciale esamina le proposte di carattere statutario e decide su di esse, elegge il Segretario del Circolo, approva i bilanci dell’Associazione. Viene convocata almeno due volte all'anno , entro il 30 giugno ed il 31 dicembre rispettivamente. Il Segretario nomina in Vice Segretario del Circolo.
3. L'assemblea deve essere convocata dal Segretario sulla base di un ordine del giorno comunicato con avviso affisso nella sede dell'associazione o dei circoli almeno una settimana prima della riunione e/o tramite posta ordinaria, elettronica o fax, ed altri mezzi informatici. E' presieduta dal Segretario o dal vice Segretario del Circolo nonchè un loro delegato.
4. L'assemblea deve altresi' essere convocata quando ne facciano richiesta almeno1/3 degli iscritti.

ARTICOLO 10

1.Le riunioni possono essere aperte anche ai non iscritti. I non iscritti non hanno diritto di voto.
2. Le riunioni deliberative sono valide a maggioranza semplice salvo per i casi previsti nel presente Statuto.

ARTICOLO 11

Il segretario
1. Il Segretario del Circolo viene eletto dal Segretario Provinciale. Può essere sostituito in ogni caso attraverso la nuova nomina del Segretario Provinciale, nel caso di dimissioni o espulsione per gravi inadempimenti citati nel presente Statuto
2. Il Segretario presiede l'assemblea ed e' il garante del rispetto delle regole e della democrazia interno del Circolo e del presente Statuto.
3 Il Segretario ha la direzione del Circolo e ha la rappresentanza dello stesso di fronte a terzi, e la firma sociale.

ARTICOLO 12

organi del circolo
1. Sono organi del Circolo:
L’Assemblea degli iscritti; La giunta del Circolo - Il Vice Segretario - Il Segretario

2. La Giunta e' convocata dal Segretario del Circolo a richiesta di ciascun membro dello stesso a mezzo di comunicazione per posta ordinaria, elettronica o fax ed e presieduta dallo stesso o in sua assenza dal membro piu' giovane del direttivo.
3. La Giunta provvede all'attuazione dei deliberati dell'assemblea, al perseguimento degli obbiettivi, strategie e linee politiche decise dall'assemblea

ARTICOLO 13

Votazioni
1. Tutte le votazioni su documenti e/o decisioni di ogni natura sono prese a voto palese e a maggioranza semplice, salvo i casi espressamente previsti dal presente statuto
2. Le votazioni che comportano l'elezione a cariche del Circolo, sono prese a voto segreto.
3. Nelle votazioni della giunta in caso di parita' prevale il voto del Segretario dell'Asssociazione

ARTICOLO 14

Attivita' amministrativa, finanziaria e patrimoniale
Entro il 31 dicembre di ogni anno il Direttivo determina l'importo della tessera di iscrizione relativa all' anno successivo, i criteri di ripartizione dei fondi alle sezioni dell'associazione, viene letta la Relazione sul Bilancio.

ARTICOLO 15

Collaborazioni esterne dei membri
1) Non sono ammesse tessere ad altre associazioni o movimenti politici se prima non sono state discusse con i membri della giunta
2) Le idee, i programmi, i regolamenti, le regole statutarie, e ogni altra cosa che verrà inserita nei verbali, ed in seguito nel sito web di proprietà di FUTURA SANREMO, verranno siglate da COPYRIGHT, e non potranno essere utilizzate da chi collabora esternamente con altre associazioni o partiti, anche in caso di dimissioni, poiché si configurerebbe il plagio delle stesse. La regola di questo comma viene applicata ad ogni paragrafo o comma interno a questo statuto, e nel contempo applicata a tutti i soci in ogni loro forma, anche in caso di dimissioni.

ARTICOLO 16

COORDINAMENTO GIOVANILE
È istituita la Sezione Giovanile denominata “FUTURA SANREMO GIOVANI”, composta da iscritti a FS di età compresa fra i 18 e i 28 anni. La Sezione “FUTURA SANREMO GIOVANI” è un organo dell'associazione ed in quanto tale ne segue fedelmente finalità e principi stabiliti nello Statuto. FS riconosce alla sezione giovani una autonomia funzionale in materia di politiche giovanili, in particolare nei settori scolastico, universitario, culturale, occupazionale e sociale. Il Coordinamento Giovanile è eletto dal Segretario del Circolo Il Coordinamento Giovanile è retto da un Segretario, eletto dal Direttivo di CS

ARTICOLO 17

COORDINAMENTO FEMMINILE
È istituita la Sezione Femminile denominata “ FUTURA SANREMO DONNE”, composta da iscritti a FS e segue le modalità riportate nell’ articolo 16 riguardante il Coordinamento Giovanile.

ARTICOLO 18

Legge applicabile
Per disciplinare cio' che non sia previsto nel presente Statuto, si fa riferimento alle norme del Codice Civile.